Homepage » Carte e libri: i fondi » Giorgio Colli - archivio
Giorgio Colli
1923-2013, bb. 47

Fondazione Mondadori conserva il Fondo dal 2015, quando gli Eredi hanno deciso di affidarlo all’Ente. All’attività di filosofo, filologo, studioso della cultura greca antica e docente, Colli ha unito un grande impegno editoriale. Tutti questi aspetti sono ampiamente documentati nel suo archivio a partire dagli anni della sua formazione fino al 1979. La parte più consistente dei materiali è rappresentata dagli Scritti. Di notevole rilevanza è l’ampio nucleo documentario costituito dagli appunti, per tutto l’arco temporale della sua attività, appunti di carattere filosofico che permettono di ripercorrere il suo pensiero confluito poi nelle sue opere principali: Politicità ellenica e Platone (tesi di laurea), Physis kryptesthai philei. Studi sulla filosofia greca (poi ripubblicato con il titolo La natura ama nascondersi), Filosofia dell’espressione, Dopo Nietzsche, La nascita della filosofia e in altri scritti in gran parte pubblicati postumi. Una parte significativa della documentazione è legata alla sua attività editoriale: all’Einaudi dirige la collana «Classici della filosofia» e collabora alla «Biblioteca di cultura filosofica»; con Boringhieri svolge una collaborazione particolarmente intensa che si realizzerà principalmente con la pubblicazione dell’«Enciclopedia di autori classici» (EAC). E infine è ampiamente documentata la sua più nota attività editoriale: l’edizione critica integrale delle opere e dell’epistolario di Friedrich Nietzsche in collaborazione con Mazzino Montinari, per Adelphi. L’ultima grande opera a cui si dedicò negli ultimi anni della sua vita è il grande progetto su La sapienza greca, opera solo in parte realizzata a causa della sua morte sopravvenuta nel gennaio 1979. Una grande rilevanza ha poi nell’Archivio la Corrispondenza, a partire dalla fine degli anni trenta. Di particolare rilievo il carteggio con Mazzino Montinari dai primi anni sessanta al 1973 circa, anni della stretta collaborazione per l’edizione delle opere di Nietzsche. Ulteriori nuclei documentari omogenei sono costituiti dai materiali della sua attività didattica come docente di Storia della filosofia antica presso l’Università di Pisa e dalla rassegna stampa, che raccoglie, oltre agli articoli su Giorgio Colli e le sue pubblicazioni, anche articoli sul dibattito culturale più ampio, in particolare su Nietzsche.

Strumenti di corredo: inventariazione su supporto informatico (applicativo Archimista)

  • Stampa
  • A A
  • La nostra fan page